Torta pasqualina

Home Antipasti Primi piatti Secondi Dolci Piatti internazionali Cucina Genovese Contatti  
 www.aforismiericettedicucina.it  by Adriano Pignars.

Farinata_gorgonzola.JPG (576199 byte) wpe56.jpg (15119 byte) wpe63.jpg (23641 byte) Pizza3.JPG (1450482 byte) wpe50.jpg (19712 byte) wpe51.jpg (21562 byte) wpe92.jpg (27156 byte) wpe69.jpg (22192 byte) wpe75.jpg (20194 byte)  wpe65.jpg (23389 byte) wpe62.jpg (24567 byte)

Traduci il mio sito di cucina in 23 diverse lingue

La ricetta della torta pasqualina

Ricetta (dosi per 6 persone)

1 Kg di bietole
250g di cagliata o prescinseua
6 uova
60g di parmigiano grattugiato
400g di farina 00
acqua
noce moscata
olio e sale
una noce di burro

AFORISMA

La felicitÓ di un uomo sposato dipende da chi non ha sposato.

Oscar Wilde

La torta Pasqualina, tipico piatto ligure, storico e inimitabile. Molto gustoso, adatta per il  merendino di Pasquetta. Si pu˛ fare sia con bietole, carciofi o spinaci, ma la vera ricetta originale prevede solamente le bietole. Fondamentale la cagliata (o prescinseua) che non Ŕ la ricotta. Importantissimo: mai e poi mai utilizzare pasta sfoglia pre-confezionata, chi lo farÓ, cortesemente non me lo venga a riferire, sarebbe come bestemmiare in chiesa. Gli strati di sfoglia vanno fatti rigorosamente a mano........mi raccomando ! Non mi deludete, ci tengo.

Lessare le bietole, precedentemente pulite, in acqua bollente e salata per alcuni minuti, poi scolarle, strizzarle e farle raffreddare.
Ora passare le bietole in una padella con una noce di burro, per alcuni minuti. Una volta raffreddate, aggiungere 2 uova e 30g di parmigiano grattugiato, mescolare per bene.

In una ciotola mescolare la cagliata (o prescinseua ) con 30 g di formaggio grattugiato , sale e un poco di noce moscata.

Intanto preparare le sfoglie della pasta, la vera ricetta originale ne prevedeva addirittura 33 (come gli anni di cristo) noi ci limiteremo a farne 6.
impastare 500g di farina 00 con 250 ml di acqua tiepida, 2 cucchiai d'olio, e 2 cucchiai di sale. Impastare per bene, a lungo. Infine dividere la pasta in 6 palline e farle riposare.
Iniziare a stendere il primo stato di pasta, all'inizio con il mattarello poi a mano, la sfoglia deve diventare un velo. Stendere il primo velo in una teglia ben oleata, e spennellare con un poco d'olio la superficie del primo stato. Ora stendere la seconda sfoglia con lo stesso procedimento della prima, adagiarla sulla prima sfoglia schiacciare per bene e spennellare nuovamente con un poco d'olio. Fare la stessa cosa con la terza sfoglia.

Adesso versare le bietole sulla terza sfoglia, spianare per bene soprattutto ai lati. Una volta spianato versare la cagliata, anche in questo caso spianare a dovere la cagliata sopra le bietole. Prendere un cucchiaio e fare 4 fossette per inserire 4 uova. una volta inserite le uova ricoprire delicatamente con un poco di cagliata. 

Ora ricoprire la nostra torta pasqualina con altre tre strati di sfoglia utilizzando le nostre ultime tre palline di pasta. Mi raccomando stendere per bene la pasta, deve diventare un velo, spennellare con olio tra uno strato e l'altro, infine fare qualche buco sulle sfoglie superiori con uno stuzzicadenti, per evitare che si aprano con il calore del forno.

Infornare a 200░ per circa 40 minuti. Ottima sia fredda che calda.

Buon lavoro e buon appetito.

 

Il vino consigliato dal Sommelier Paolo.

 

 

 

Tutti i diritti sono riservati
contatore visite Hit Counter